La sconfitta più amara

12.05.2014 10:21

Sconfitta che ha dell’incredibile quella subita oggi dai ragazzi della DiMeglio Lavagna’90 ai danni della Pallanuoto Trieste.

Brutto l’avvio dei padroni di casa che in poco meno di 3 minuti sono già sotto di tre reti ed hanno Casazza “caricato” di due falli gravi. Sullo scadere accorcia Casazza ed il primo quarto va in archivio sul 3-1 Trieste. Dalla seconda frazione la gara cambia volto e piano piano inizia la rimonta dei lavagnesi che a metà incontro hanno colmato lo svantaggio iniziale con analogo parziale a loro favore.

Cambio campo ed in acqua si vede solo una squadra; parziale di 2-0 ed inizio ultimo quarto sul +2, 6-4 DiMeglio. I padroni di casa pare ne abbiano di più ed a 6’05″dal termine si portano sul +3 con una grande rete di Parisi. A quel punto qualche cose si “rompe” e gli ospiti vanno a segno praticamente in ogni azione fissando con Petronio (oggi migliore in acqua) il definitivo vantaggio a 19″ dallo scadere.

Gara segnata da parecchi errori individuali soprattutto nella prima e nella quarta frazione. Peccato perché visti gli alti risultati fare tre punti oggi poteva davvero coronare il sogno playoff. Tutto quindi rimandato alle ultime due giornate che assegneranno l’ultimo posto per gli spareggi promozione in quanto, il primo è già nelle mani della SM Verona, secondo e terzo se lo giocheranno S.C. Quinto e Pallanuoto Trieste, mentre la quarta piazza sarà contesa tra DiMeglio Lavagna’90, R.N. Sori, Torino 81 e Chiavari Nuoto.

Da segnalare per la DiMeglio Lavagna’90 Graffigna e Parisi. Per la Pallanutoto Trieste Jurisic e Petronio.

 

DIMEGLIO LAVAGNA'90-PALLANUOTO TRIESTE:9-10

(1-3, 3-1, 2-0, 3-6)

DiMeglio Lavagna 90: Graffigna, Risso, Governari, Pedroni, Giusti, Cimarosti 1, Vuleta, L. Pedroni, Felugo, Martini 2, Bianchetti, Parisi 4 (1 rig.), Casazza 2. All. Risso.

Pallanuoto Trieste: Jurisic, Vitiello, Petronio 6 (2 rig), Ferreccio, Giorgi 1, Krizman 1, Podgornik, Covi, Berlanga, Spadoni, Lagonigro, Giacomini 2. All. Marinelli.

Arbitri: Calabrò e Cataldi.

Superiorità numeriche: Lavagna 4/13 +1 rig., Trieste 5/11 +2 rig.

Note: usciti per limite di falli: Giusti e Cimarosti (L), Covi e Spadoni (T) nel quarto tempo.